Vccc.us

Vccc.us

Software scariche atmosferiche

Posted on Author Vilmaran Posted in Software

Blumatica Scariche Atmosferiche è il software per la valutazione analitica del rischio di fulminazione ai sensi del D. Lgs. 81/08 e norma CEI EN Il modulo Valutazione Rischio Scariche Atmosferiche, integrabile all'interno del software Sicurezza Lavoro, permette di valutare (secondo la norma CEI EN. Scariche Atmosferiche: pubblicato dall'Inail il nuovo manuale per la Il software Sicurezza Lavoro permette di valutare il rischio scariche atmosferiche. I software VIP (gratuiti) Stabilisce se un edificio, tenuto conto dell'impianto fotovoltaico, richiede misure di protezione contro le scariche atmosferiche. SPIN.

Nome: software scariche atmosferiche
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 52.50 MB

Se, a seguito di tale valutazione, risulti che il rischio da fulminazione sia inferiore al rischio tollerabile ammesso, non sono necessarie particolari protezioni c. Si precisa, inoltre che, secondo quanto previsto nella norma tecnica EN e successiva variante V1, la valutazione del rischio di fulminazione secondo la nuova norma deve essere rifatta anche se si era già effettuata una valutazione del rischio secondo la precedente norma CEI Su TuttoNormel n.

Premessa 2. Sorgenti di danno e tipi di danno 3. Il rischio e le perdite 3.

Documento completo allegato. A questo obbligo si assolve facendo eseguire un'analisi del rischio da scariche atmosferiche, a seguito del quale si evidenzia la necessità o meno della realizzazione di un parafulmine LPS esterno o di protezioni elettriche integrative LPS interno. Principi generali. Contiene le informazioni relative al pericolo da fulmine, alle caratteristiche del fulmine ed ai parametri significativi per la simulazione degli effetti prodotti dai fulmini.

Valutazione del rischio. Premessa 2. Sorgenti di danno e tipi di danno 3. Il rischio e le perdite 3. Classificazione di un edificio in zone 5.

I software VIP (gratuiti)

Necessità o convenienza delle misure di protezione 6. Premessa Dopo quasi dieci anni di vita e onorato servizio vanno a riposo le norme CEI relative alla protezione contro i fulmini.

La norma CEI EN relativa ai principi generali introduce i parametri della corrente di fulmine e i relativi tipi di danno; illustra la necessità e la convenienza economica della protezione, le misure di protezione da adottare e i criteri per la protezione di strutture e servizi.

I fulmini che colpiscono direttamente una struttura possono causare i seguenti tipi di danno: morte di persone o animali per tensioni di contatto e di passo dovute ad accoppiamento resistivo e induttivo D1 ; danni meccanici, incendi o esplosioni a causa delle altissime temperature del canale di fulmine, o del valore di corrente sovratemperatura dei conduttori , o per la quantità di carica trasportata perforazione di tubi, serbatoi, ecc. S2: Fulminazione Indiretta della struttura il fulmine cade a terra in prossimità della struttura.

Questi fulmini possono causare: morte di persone o animali per tensioni di contatto dovute alle correnti di fulmine trasmesse dalla linea D1 ; incendi o esplosioni innescati dalle scariche pericolose dovute alle sovratensioni trasmesse dalla linea D2 ; avaria di apparecchiature elettriche ed elettroniche per sovratensioni trasmesse dalla linea D3. I campi dedicati all'inserimento dati o alla selezione di opzioni sono rappresentati sotto forma di check list.

Il programma esegue una verifica sulla congruità della maggior parte dei dati inseriti segnalando eventuali errori e disabilitando i campi dipendenti dalla selezione di altri.

Hai letto questo?RENI SCARICHI COSA FARE

I dati relativi alle tipologie di rischio non richieste, possono essere lasciati ai valori di default in quanto la procedura di calcolo valuta comunque tutte le quattro categorie di rischio. Dopo aver introdotto tutti i dati necessari e premuto il pulsante "Calcola", al termine del calcolo viene abilitato il menù risultati.

Possono essere visualizzati o stampati i dati ed i valori di progetto ed i valori relativi alle varie tipologie di rischio.

Tali risultati sono organizzati in tabelle. Tabelle risultati E' presente una tabella di intestazione che riporta i dati utente, la data e l'ora corrente ed il nome del file di progetto.

Destinatari

Il salvataggio del progetto corrente avviene tramite i pulsati salva se il file esiste o salva con nome se il file non esiste. Nella parte bassa della finestra è presente un'area di testo dove vengono riportati tutti i messaggi emessi dall'applicazione durante la sessione. Nell'angolo in basso a destra è presente un campo dove è riportato il nome del file corrente.


Articoli popolari: