Vccc.us

Vccc.us

Scarica musica da itunes gratis cydia

Posted on Author Mozil Posted in Musica

  1. FreeLimits
  2. Applicazioni per scaricare musica gratis iPhone
  3. Scarichiamo tutta la musica che vogliamo da iTunes gratis!!!

EasyTunes, nuovo programma per scaricare gratis musica e canzoni dall' applicazione iTunes | Cydia. Ciao a tutti. Come ho detto nei commenti un po di tempo fa non ho potuto fare articoli perche ero impegnato con la scuola ma adesso non sono. Quindi per scaricare musica direttamente da iPhone o un altro terminale Apple senza dover per forza passare da iTunes abbiamo bisogno. Come aggiungere musica su iPhone senza usare iTunes – Cydia Se hai da sempre sognato di poter trasferire la musica dal PC/Mac all'iPhone senza Se sei su iOS 6, invece, puoi scaricare la versione precedente del programma.

Nome: scarica musica da itunes gratis cydia
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 32.39 MB

Possiedi un dispositivo mobile Apple? Vuoi capire come sfruttarlo al m egli o? Se quello che stai cercando è un manuale completo che ti spieghi tutto quello che di realmente utile c'è da sapere allora puoi smettere di cercare, sei proprio nel p osto giust o.

Tutti gli argomenti ver ranno trattati il più chiara mente possibile in m aniera tale che anche i nuovi utenti per nulla esperti possano comprendere e imparare facilmente quanto di realmente utile c'è da sapere, tutto questo cercando sempre di tenere in primissima considerazione esigenze e reali interessi dell'utente finale e non della ormai già multimilionaria Apple Inc. La maggior parte dei paragrafi possono torn are utili a tutti gli utenti alle prime armi e non, altri invece solo a chi ha scelto di praticare il Jailbreak al proprio d ispositivo o è indeciso se farlo in futuro, l'indice dei paragrafi qui sotto ti aiuterà ad orientarti fra i vari argomenti.

L a guida nata nel viene costantemente aggiornata , per praticità trover ai la cronologia in f ondo ad ogni pagina, quest a ti darà modo di controllare rapidamente tutt i i cambiamenti e le novità aggiunte.

Ma adesso è ora di iniziare, quindi Let's Go!

L'anno è stato un anno cruciale per Apple Corporation, è stato l'anno in cui è stato lanciato il primo smartphone della mela, l'iPhone. Inizialmente, il CEO di Apple, Steve Jobs, riteneva che le app Web sviluppate sarebbero state sufficienti per soddisfare le esigenze dell'utente e non consentivano ad alcuna app di terze parti di accedere allo spazio Apple. Tuttavia, a causa di motivi come il jailbreak e l'uscita di iPhone OS 2. Tuttavia, l'introduzione di App Store ha comportato un grande successo finanziario.

Nel c'erano oltre 40 miliardi di download. App Store è un negozio online con una raccolta di software e applicazioni mobili sviluppati per computer e dispositivi Apple. Ha iniziato il suo debutto online supportando dispositivi mobili come iPhone, iPad e iPod touch che eseguono sistemi operativi iOS per dispositivi mobili. Tuttavia, è stato ampliato per supportare Mac App Store, che consente l'acquisto di applicazioni per personal computer che eseguono Mac OS X. Le app native di Apple possono essere scaricate solo dall'App Store.

Queste app possono essere acquistate e scaricate direttamente sul dispositivo. Queste app possono anche essere lette tramite il software iTunes di Apple e quindi trasferite su iOS come metodo alternativo. Ora ci sono più di Esistono altri negozi di app simili che forniscono applicazioni. Le applicazioni mobili possono essere aggiunte ad App Store dagli sviluppatori software che utilizzano il Software Development Kit progettato per il sistema operativo iPhone.

FreeLimits

Dall'App Store, alcune app sono disponibili per il download gratuito, ma alcune app devono essere acquistate. La quota di compartecipazione alle entrate per le app acquistate sarà del 30 percento a favore di Apple, mentre il 70 percento sarà destinato all'editore. Questo è noto come jailbreak.

Il jailbreaking consente inoltre all'utente di installare applicazioni di terze parti su iPhone. Queste app non possono essere scaricate dall'App Store.

Le app devono superare le linee guida stabilite da Apple per accedere subito all'App store. Altrimenti, queste app saranno rifiutate. Le app rifiutate e le app che non vogliono passare attraverso l'App Store sono distribuite tramite Cydia.

Rimosse tali limitazioni, cioè praticando il J ailbreak, si avrà la possibilità di accedere in un'area del software originariamente non accessibile, tecnicamente si acquisiscono i permessi di amministratore e quindi si ha pieno accesso alla root che è il punto iniziale della struttura ad albero dell'intero sistema operativo. Questo in termini pratici permette all'utente di modificare secondo le proprie personalissime necessità il software iOS per sfruttarne pienamente e liberamente tutte le reali potenzialità.

Il Jailbreak apre le porte a tutti quei contenuti non autorizzati da Apple, in primo luogo una volta eseguito il Jb ci si ritrova installata una nuova applicazione, Cydia , da questa poi si andranno ad aggiungere ed installare tweaks, widget, temi, applicazioni e infinite funzioni aggiuntiv e sviluppate da validi programmatori indipendenti. I backup salva ti da un device jb restano comunque utilizzabili su dispositivo non jb.

Vedi paragrafo Possiamo dunque dire che si potrà:. Alla Apple va comunque riconosciuto che consegna all'utente un dispositivo e un sistema operativo stabile e quasi perfetto e su quell i fornisce un'ottima assistenza e tutte le garanzie possibil i ed immaginabil i come pochi altri marchi fanno.

Riguardo invece al consumo di batteria o alla perdita di prestazioni vi posso garantire che il J ailbreak in se non causa la benc hè minima variazione a meno che non si va ad eseguire la procedura con un nuovo tool appena rilasciato quindi ancora troppo instabile o a meno che non si verifichi una qualche anomalia durante la procedura di sblocco in tal caso basta ripristinare con iTunes e rifare il jb da capo magari aspettando il rilascio di una nuova versione del programmino usato per eseguire il jailbreak , se invece tutto va per come deve andare nulla cambierà sul dispositivo.

Una volta eseguito il J ailbreak e quindi installato Cydia l'utente logicamente inizierà ad installare i vari tweaks utili o preferiti, questi aggiungeranno nuove funzioni che per il SO si traducono i n nuovi processi aggiuntivi, processi che in un dispositivo non sbloccato non possono esistere, è ovvio quindi che più estensioni tweaks si andranno ad aggiungere più possono aumentare i consumi energetici e di conseguenza è possibile che le prestazioni generali calino, specialmente se si v a nno ad installare tweaks a caso che creano conflitti e incompatibilità o se non si vanno ad impostare tutte le nuove opzioni nel migliore dei modi.

Far si che tutto funzioni perfettamente e senza sprechi energetici sta alla competenza dell'utente finale nello scegliere quali pacchetti installare fra le alternative possibili utili a l raggiungimento di uno scopo preciso e all'attenzione prestata nell 'eseguire le varie operazioni e nell'impostare il tutto , se tutto quadra perfetta mente è anche possibile avere un device più performante di uno non jailbroken vedi anche par Va riba d i to che , come già detto, dopo aver eseguito il Jb si avrà totale libertà e pieno accesso al sistema operativo interno, questo fra altre cose rende possibile terminare o eliminare dei processi superflui che in un device originale non possono essere assolutamente ne disabilitati ne tantomeno eliminati.

In Cydia esistono molti tweaks di questo genere e nuovi se ne aggiungono continuamente, tweaks che permettono di disabilitare processi inutili o rimuoverli completamente e molti altri tweaks che permettono di abbreviare i passaggi per attivare funzioni varie o addirittura renderle automatiche, tutto va a vantaggio di consumi energetici e prestazioni , v a da se che se non si devono compier e 5 passaggi per attivare una funzione ma si riesce a farlo con un solo gesto o in un unico passaggi o si risparmia energia.

Secondo la mia esperienza sono 10 i punti da tenere sempre in considerazione per avere prestazioni anche migliori rispetto ad un dispositivo nativo. I punti sottolineati valgono anche per chi possiede un device senza jailbreak , leggi anche il paragrafo Questi importanti accorgimenti sono :. Riguardo all'uso dell o Store ufficiale e di iTunes posso assicur a re che non cambia praticamente nulla se il dispositivo è jailbroken.

Si potranno infatti continuare a fare le sincronizzazioni, ripristinare, trasferire gli acquisti, salv are i backup, scaricare musica, libri e film, scaricare e aggiornare le app originali, ecc.. Le uniche differenze importanti sono :. I n caso di aggiornamenti iOS va sempre prima ripristinato alla condizione originale dal computer con iTunes.

Se poi la differenza fra l' i OS installato sul device e quello attualmente distribuito da Apple è di troppe versioni ad esempio device Jb con iOS 7. L'ultima domanda che un nuovo utente spesso si pone è relativa al motivo che porta molti a sconsigliare in maniera convinta il J ailbreak dopo averlo fra virgolette "provato".

Questo non gli ha permesso di comprendere realmente e apprezzare le infinite po ssibili tà che si hanno essendo liberi di agire in un sistema operativo quasi perfetto come iOS, da che mondo è mondo la libertà è sicuram e nte meglio della libertà vigilata.

A i paragraf i 6, 6. Un a cosa che vi invito nuovamente a non sottovalutare è quella di ricordarsi di riavviare il dispositivo di tanto in tanto , sia jailbroken che nativo, in modo da resettare e ripulir e il sistema operativo da file temporanei o terminare processi inutili che magari sono rimasti in esecuzione per errore. Riavviate almeno 1 volta ogni 2 - 3 giorni o se nota te strani rallentamenti, eccessivi aumenti d ella temperatura o qualsiasi altr a strana anomal ia.

Non costa poi nulla spegnerlo ogni tanto, no?! Prima di sospendere momentaneamente il discorso Jailbreak c'è un'ultimo consiglio che voglio dare a chi sta cercando di capire se farlo o meno sul proprio dispositivo. Il programma diventa praticamente indispensabile a chi possiede un iPhone, un iPad o un iPod marchiato Apple poichè questo permette di sincronizza re i diversi contenuti col device, salvare acquisti e backup, scaricare musica e film, creare ed aggiungere playlist, scaricare, i libri, le suonere, ecc..

Installazione iTunes e Pannello iCloud solo PC Windows Impostazioni iniziali iTunes Accesso account Apple e autorizzazione computer C ollegamento del device , autorizzazione device e impostazioni iTunes relative al device collegato Impostazio ni Autoplay opzionale A vvio prima sincronizzazione e backup S incronizzazione musica, app, film, foto, ecc Ora vedremo più nel dettagli o come portare a termine e senza complicazioni i passaggi appena elen cati.

B: Ci tengo a precisare che quanto vado a spiegare qui di seguito riguardo iTunes non è l'unico modo per impostare o per usare il programma, è solo il modo più semplic e per permettere agli utenti alle prime armi di sincronizzare il device, gestire le librerie, trasferire acquisti, backup e dati in genere senza fare casini. Una volta capito il meccanismo ognuno è libero di muoversi secondo le proprie necessità, capacità e convinzioni.

Mentre sui computer Mac iTunes è già installato nativamente in ambiente Windows bisogna prima installarlo scarica ndo il file d'installazione dal sito ufficiale Apple raggiungibile Cliccando Qui. Una volta che avrete portato a termine l'installazione d i iTunes si dovrà installare anche il Pannello di controllo iCloud e se volete, ma non è indispensabile, anche il programma aggiuntivo QuickTime. Di norma appar irà automaticamente un'avviso che propone l'installazione del Pannello iCloud quindi bast erà seguire le indicazioni sugge rite, se questo non dovesse accadere è possibile procedere manualmente, basterà cercare fra i programmi installati l'Utility Apple Software Update se non la trovate dal menu Start usate il cerca , una volta rintracciata e lanciata l'utility vi si aprirà una finestra come quella mostrata nella foto 1 sotto, dopo circa second i appari nno i programmi aggiuntivi da installare, spuntate quindi iCloud per Windows e se preferi te anche QuickTime , confermate e alla fine del processo riavviate il Pc.

Ce rcate le Preferenze di iTunes fra le diciture dalla barra menù, una volta aperta la finestra Impostazioni sistemate a piacere le opzioni nei pannelli Generali, Riproduzione , Condivisione , Censura, e Parentali potete anche lasciare tutto com'è , nella tabella Download se volete potete abilitare le opzioni per i Download Automatici , d alla versione Infine recatevi nel pannello Avanzate , spuntate le 2 voci " Mantieni Organizzata la cartella iTunes " e " Copia i file nella cartella iTunes Media " foto 2 , il resto non è importante quindi sistemate come preferite.

Finito con le impostazioni cliccate il tasto Accedi che appare fra i comandi della barra dei menù alla voce Account foto 3 , inserite quindi mail e password del vostro account Apple. Dopo aver dunque stabilito dove e come salvare i futuri backups si potranno impostare secondo le proprie esigenze tutte le sezioni relative ai contenuti da sincronizzare col device, la Musica, i Film, i Libri, le Foto dal computer al device , ecc Nel paragrafo 4.

In questo paragrafo vedremo come riuscire a sincronizzare col dispositivo la musica , i film, i libri, ecc.. Dopo aver visto come impostare iTunes, trasferi re gli acquisti e salvare i backup p o ssiamo passare alla sincronizzazione dei diversi contenuti presenti sul computer o archiviati su supporti esterni, questi si dovranno innanzitutto importare all'interno di iTunes, file che possono essere brani musicali, film e video, libri, ecc I vari tipi di file si possono aggiungere in iTunes anche attraverso il semplice comando Apri in Vediamo ora più nello specifico come comportarci con alcune delle diverse librerie della barra laterale.

Partiamo dalla scheda Condivisione File , qui vengono visualizzate tutt e le app in grado di contenere vari tipi di file anche non supportati nativamente dai device della mela, sezione della quale parleremo megl io al paragrafo 9.

Se ad esempio parte dei contatti o tutti i contatti sono salvati in Gmail o Yhaoo! Ogni volta che si avvia l'app Cydia bisognerebbe sempre attendere che finisca del tutto il caricamento dei dati prima di procedere con le varie operazioni o molto probabilmente si potrebbero verificare improvvisi crash o errori di vario genere come ad esempio l'errore Size mismatch , in questo caso basterà recarsi nel pannello Novità e ricaricare i risultati cliccando il tasto Aggiorna in alto a sinistra non a destra , quindi attenderne il completamento questa volta.

Altro piccolo accorgimento da seguire è quello di cercare di non fare le varie operazioni troppo rapidamente o si rischia nuovamente di incorrere in crash improvvisi dell'app cosa molto più rara sugl'ultimi dispositivi nati data la sufficiente potenza ma possibili per eventuale non totale attimizzazione d ell'app Cydia con le nuove versioni iOS.

Cydia si divide in 5 sezioni foto 10 :.

Applicazioni per scaricare musica gratis iPhone

Cydia Sorgenti Novità Installato Cerca. Entrando nelle descrizioni dei singoli pacchetti si possono avere tutte le informazioni utili relative al contenuto in questione inoltre entrando in Modifica impostazioni del pacchetto posto proprio sotto il nome di ogni pacchetto foto 13b è possibile disattivare gli avvisi per gli aggiornamenti di quel solo contenuto installato oppure attivare l'avviso per le eventuali novità di un tweak qualsiasi non installato.

Con l'arrivo della versione riadattata per iOS 9 è anche possibile aumentare le funzioni d i Cydia stessa o modificarne alcuni aspetti grafici secondo gusti e preferenze di ogni utente. Nel paragrafo seguente ci concentreremo su l la scheda Sorgenti e sulle repo più utili da aggiungere. Vi invito a non esagerare nell'aggiungere repo a caso tant o per avere una lunga lista perchè: in primo luogo più saranno le repo e più Cydia rallenterà il caricamento iniziale, essendo tante avrete molte più p roba bilità che qualcuna sia offline o venga addirittura chiusa per sempre e questo rallenterà il caricamento iniziale delle novità di parecchi minuti restituendo errori vari es.

Secondo buon motivo per non aggiungere troppe best repo è che avendo tutte più o meno gli stessi pacchetti magari di versioni differenti a loro volta legati a dipendenze particolari potrebbe molto più facilmente capitare di creare confusione, conflitti ed errori di sovrascrittura qualora un tweak pirata legato ad una dipendenza distribuita gratuitamente ma ugualmente caricata nella repo alternativa, dipendenza che magari a sua volta è lagata ad altri pacchetti che probabilmente avete già installato dalla loro fonte ufficiale o che installerete in futuro insieme ad un qualche altro pacchetto.

Se aggiungete più best repo cercate fin dall'inizio di scegliere quella da usare principalmente per l'installazione dei tweaks che non avete intenzione di acquistare, in questo modo ridurrete al minimo il problema dipendenze, per non avere affatto di questi problemi la soluzione sarebbe semplicemente quella di non installare pacchetti curati ma acquistarli regolarmente.

Scarichiamo tutta la musica che vogliamo da iTunes gratis!!!

Di tutta la questione dipendenze si parlerà meglio più avanti al paragrafo 6. Per quanto riguarda invece l'installazione dell'AppSync compatibile, pacchetto indispensabile per chi ha intenzion e di installare applicazioni AppStore pirata scaricate da un qualche sito o reperite con applicativi come AppCake, vShare e simili, troverete tutte le informazioni necessa rie a i paragraf i 6.

Qui di seguito vado a riportare alcune delle repo che possono servire per tweaks specifici e altre best repo fra le più fornite.

Tengo a precisare che queste non sono assolutamente tutte le repo esistenti ma solo alcune fra quelle più usate e repo di sviluppatori più importanti e conosciuti. Cliccando Qui invece troverete una lung hissima lista di sorgenti sempre aggiornata. Non dovete aggiungerle tutte , aggiungete man mano solo quelle che vi servono effettivamente per avere uno a altro tweak.

Per accontentare i primi in realtà non sarebbe neanche più indispensabile il J ailbreak, basterebbe infatti installare applicazioni come PP25, Zestia, iPAWIND, IpaStore, vShare e molte altre simili che si trovano molto facilmente facendo qualche breve ricerca Google, questi applicativi vanno installati sul computer o sul dispositivo non sbloccato e spesso su entrambi , da queste poi si potranno reperi re tutte le applicazioni pirata che si desidera no clicca Qui Zestia , Qui iPAWIND , Qui IpaStore , Qui vShare e Qui PP25 , comunque sia per chi volesse sfruttare il jailbreak per avere app curate deve semplicemente aggiungere una qualche sorgente alternativa in Cydia da dove andare ad recuper are l'indispensabile pacchetto chiamato AppSync compatibile con la versione di iOS attualmente in uso sul device, successivamente bisognerà installare uno o più applicativi alternativi ad AppStore, ad esempio vShare, AppCake, LinkStore, ecc Chi invece esegue il Jb solo per avere u na qualche funzione specifica non deve fare altro che aggiungere qualche repo se necessaria e andar e ad installare il pacchetto desiderato.

Per tutti gli altri, cioè chi vuole personalizzare il proprio dispositivo e aggiungere le più svariate funzioni vero scopo del J ailbreak il procedimento è un tantino più lungo e complesso, io stesso che ho sbloccato il mio primo iPhone nel lontano non sono mai riuscito a terminare del tutto uno dei miei devices :D, c'è sempre qualche nuova funzione da provare, da aggiungere, da aggiornare o da sostituire.

Nei paragrafi che seguono vedremo cosa di più utile ed interessante è possibile aggiungere grazie al J ailbreak e quali regole fondamental i seguire per non commettere fastidiosi errori spesso complicati da risolvere se non con un mai ben voluto ripristino del device allo stato originale. Nei prossimi paragrafi trovate quasi tutti i pacchetti compatibili più utili e quelli più interessanti presenti in Cydia con una breve ed indicativa descrizione degli stessi.

Un'altro metodo per avere una lista repo e tweaks installati potrebbe essere quella di fare degli screenshot delle 2 sezioni Pacchetti e Sorgenti per poi salvare le immagini sul computer oppure su un qualsiasi servizio cloud online ma trovo il metodo detto prima molto più rapido e comodo. Le dipendenze non sono altro che dei pacchetti aggiuntivi che vengono automaticamente installati per far si che un'estensione, un tweaks, un tema o un'applicazione installata da Cydia o applicativi simili alternativi funzioni correttamente.

Se installate Activator si avrà come dipendenza il pacchetto FlipSwitch , se si installa l'app iFile si avranno circa altri 10 pacchetti minori come dipendenze indispensabili per le varie funzionalità dell'app, stesso discorso se si va ad instalare iCleaner, ecc..

Non tutte le dipendenze hanno un'importanza fondamentale ai fini del funzionamento di un tweak, ad esempio a lcun e non sono altro che le icone d i una qualche repo aggiuntiva che spesso v iene segnalat o come pacchetto indispensabil e pur non essendolo affatto e poi ci sono le dipendenze anticrak come ad esempio il pacchetto WizLib dipendenza di tweaks come Zentrum, VolumeWiz, SweetDisplay, ecc..

N onostante la non importanza di una qualche dipendenza non è possibile scegliere di non installarla se questa è legata ad un tweak che vogliamo avere se non dopo una qualche modifica sul tweak stesso o dopo particolari procedure d'installazione.

Un'altra cosa da sa pere è che se ad esempio si va ad installare un pacchetto ufficiale gratuito con dipendenza verso un'altro pacchetto non gratuito che non avete intenzione di acquistare bisogna prima installare la versione curata del tweak di riferimento e solo dopo installare l'altro o vi vedrete segnalare inevitabilmente un'errore d 'installazione.

Per ridurre al minimo il problema delle dipendenze è preferibile cercare di installare il più possibile i pacchetti non originali sempre da una stessa repo quelli che altrimenti dovreste acquistare, quelli pirata , cercate quindi già dall'inizio di scegliere quale fra le repo meglio fornite sfruttare maggiormente per quanto riguarda l'installazione dei tweaks che sulle repo ufficiali non sono distribuiti gratuitamente, in genere una fra HackYouriPhone, BiteYourApple o SinfuliPhone usando solo le repo ufficiali e i pacchetti originali regolarmente acquistati il problema delle dipendenze non sussiste, questo è uno dei motivi per cui consiglio di acquistare i pacchetti che ritenete utili e quindi di servirsi il più possibile solo delle repo native e delle repo ufficiali dei vari sviluppatori.

Cercate di ricordare cosa avete già installato e controllate bene prima di premere il pulsante Conferma al momento dell'installazione di un pacchetto qualsiasi, procedete solo quando tutto vi sembra ok.

A volte si rende necessaria la procedura inversa che va fatta nel caso in cui l'installazione di un tweak e delle relative dipendenze genera delle anomalie, cioè, se installando un tweak e una qualche sua dipendenza si dovessero presentare safe mode, crash o errori vari, per riuscire a risolvere il problema non sempre basterà rimuovere il tweak principale che avete installato ma bisogna andare a rimuovere anche tutte le eventuali dipendenze che con esso si sono andate ad installare.

E' comunque sempre bene rimuovere le dipendenze non utili installate dopo aver provato un qual un q ue tweak anche se queste non hanno creato problemi, non serve a nulla tenere pacchetti superflui nel device se non per aumentare le probabilità che questi creino incompatibilità con altri pacchetti installati in futuro.

Ricordate sempre che prevenire è meglio che curare! Chi invece possiede un device non jailbroken non ha molt a scelta in quanto a personalizzazione dell'interfaccia di iOS, sui device nativi infatti è possibile soltanto cambiare l'immagine di sfondo, aggiunge re qualche widget nel c entro n otifiche o in lockscreen , cambiare la tonalità dell'intera interfaccia, scegliere l a dimensione de i caratter i o di tutto il sistema ed infine scegliersi la tastiera scaricando ne qualcuna d all' AppStore, questo per il momento è tutto quello che Apple permette di fare.

Potete trovare migliaia e migliaia di temi che cambiano ogni aspetto del melafonino, dalle icone delle app alla lockscreen, dallo stile di una specifica App alla più piccola e insignificante iconcina sulla statusbar, dal suono di blocco schermo al clic della tastiera, ecc Questi file si possono crea re personalmente se si è abbastanza esperti oppure andarli a ricercare in rete da appositi siti come ad esempio DevianART.

I tweaks elencati sono solo una minima parte di quelli esistenti. Personalmente preferisco sfruttare principalmente questo tipo di pacchetti anzichè temi complessi per 2 motivi, il primo è che difficilmente si trovano temi veramente completi che contengono tutte le icone delle app installate , a limite preferisco scegliere temi che cambiano solo la forma delle icone , e il se condo motivo è che grazie ai tweaks posso avere allo stesso tempo sia la libertà di personalizzare parti l'interfaccia grafica che aggiungere utili funzioni mancanti nativamente, i classici 2 piccioni con 1 fava, ovviamente nessuno vieta di combinare le cose, cioè usare sia Anemone o altro simile più i vari tweaks preferiti.

Gli screenshot sotto foto 17 mostrano solo alcuni dei tweaks elencati sopra. A i paragraf i 6. Avviso per i devices Jailbroken. Affin chè alcuni dei programmi elencati di seguito possano avere pieno accesso al dispositivo e necessario installare da Cydia il pacchetto Apple File Conduit 2 o Afc2Add o House Arrest Fix o analoghi. Sui computer Mac invece basterà avviare l'app Acquisizione Immagini o l'app Foto, entrambe presenti nativamente nella cartella Applicazioni, queste offrono tutte le funzioni necessarie per il trasferimento delle foto in modo davvero semplice ed immediato.

Con l'uscita di iOS 8 Apple ha introdotto una nuova funzione per quanto riguarda la sincronizzazione delle foto, queste infatti possono essere aggiunte o trasferite automaticamente in iCloud online che ricordo offre solo 5GB di spazio gratuito. L eggi la parte finale del par. Nel caso di device jailbroken questi File Manager risulta no particolarmente utili anche per navigare all'interno del file sistem d i iOS e accedere dunque in percorsi normalmente non accessibili, questo permette d i recuperare file più specifici e chi ha un minimo di esperienza in più potrà anche apportare più comodamente modifiche di ogni tipo e smanettamenti vari.

Alcuni dei programmi più famos i sono : N. I link non ufficiali potrebbero non corrispondere alle versioni più aggiornate. Clicca sul collegamento per scaricare. I programmi elencati sono solo alcuni fra i più utilizzati, in rete se ne riesce a trovare moltissimi altri e nuovi ne vengono rilasciati periodicamente per soddisfare qualsiasi necessità degli utenti, generalmente sono sempre molto semplici da utilizzare anche per i meno esperti.

Se quello che cercate è un programma che vi permetta fra le altre cose anche di installare applicazioni senza ricorrere ad iTunes allora iFunBox , iTools , TunesGo o iMazing sono alcuni fra quelli più indicati.

Vediamo qualche esempio su come organizzarsi per portare a termine questo tipo di operazioni prima tramite il programma ufficiale iTunes e dopo per vie traverse.

Dispositivo nativo - Per prima cosa bisogna installare una delle tante applicazioni presenti in AppStore a seconda dello scopo da raggiungere. Se invece il file non supportato si trova già sul device, perchè ricevuto via mail , scaricato da internet, ecc..

Generalmente la maggior parte delle applicazioni capaci di ospitare file o documenti permettono di trasferire i vari contenuti anche via wifi e quindi senza l'ausilio di iTunes e senza che questo sia neanche installato sul computer che deve ricevere i file , grazie al collegamento wifi è dunque possibile accedere all'interno delle cartelle presenti nelle applicazioni stesse da qualsiasi computer o altro dispositivo, basterà semplicemente essere collegati alla stessa rete wifi, avviare un qualsiasi browser internet Firefox, Chrome, Safari, Opera, ecc..

In alcuni casi è possibile trasferire file anche tramite connessione Bluetooth da iPhone ad iPad o verso Mac con AirDrop o ad esempio utilizzando sui 2 dispositivi da mettere in comunicazione una stessa applicazione con integrata la funzione specifica di trasferimento file via Bluetooth, l ' app chiamat a iFile present e in AppStore Qui ne è un' ottim o esemp io.

In rete è comunque possibile trovare diversi altri programmi simili sia per Mac che Windows. TunesGo Retro non gestisce le applicazioni e non ha la funzione di trasferimento da un device ad un'altro.

Il trasferimento dei file presenti in un'applicazione è un'operazione fattibile con iTunes in modo molto più semplice di quanto tanti utenti credo no. A questo proposito trovate info dettagliate al paragrafo 4. Se invece volete estrarre i file con iExplorer , iFunBox , foto 29 o con uno dei programmi simili vi basta collegare il dispositivo al computer, avviare il programma, selezionare l'app in questione e navigare all'interno della cartella Documents dove troverete tutti i file, a quel punto basta trascinarli sul desktop e cliccare su Trasferisci In Servizi di musica in Streaming: Un'altra buona soluzione per avere a disposizione infiniti brani senza fra l'altro andare ad occupare spazio sul dispositivo è quella di utilizzare applicazioni che offrono un servizio streaming , cioè applicativi che grazie ad una connessione sempre attiva permettono l'ascolto di infiniti brani più o meno liberamente a seconda del canale scelto.

Fm, GrooveShark , ecc.. Se dunque non avete problemi nel consumare rete dati o se generalmente avete una rete wifi sempre disponibile questa di Google è fra le soluzioni gratuite migliori p er ch i vuole tutta la libreria musicale personale accessibile dovunque ci si trovi e sempre a portata di play.

GooglePlay per chi non lo sapesse distribuisce anche film, libri , giochi e altri contenuti, ma questa è un'altra storia.

I l servizio offerto da Google è praticamente la copia quasi identica del servizio offerto da Apple iTunes Match nato circa un'anno prima, una piccola ma molto rilevante differenza è che Apple richiede fin da subito la sottoscrizione ad un'abbonamento mensile o annuale salvo novità per poter usufruire di uno spazio di archiviazione online pari a 25mila brani esclus i gli acquisti fatti dallo store ufficiale. Ultimo arrivato con iOS 8. Qui potrete prendere visione di tutte le informazioni ufficiali, mentre Qui trovat e un'articolo uscito su iSpazio che spiega le differenze fra i servizi Apple Music e iTunes Match.

Ricordate sempre di svuotare il cestino di iFile o Filza File se lo avete abilitato. L a velocità di download dei torrent non dipenderà solo dalla vostra rete dati ma anche e sopratutto dai Seeds e dai Peers proprio come avviene sul computer, il problema è che uno stesso torrent che ad esempio sul computer da 50 Seeds e 30 Peers sul dispositivo molto spesso resta a zero e quindi il download non riesce ad avviarsi, fra i vari metodi il migliore resta iTransmission.

Ripristinare con versione iOS scaricata manualmente. E' possibile scaricare la versione iOS adatta a qualsiasi dispositivo da uno dei blog dedicati , ad esempio da iSpazio , o Cliccando Qui , oppure dal sito IPSW Downloads Qui dove per avviare il downl o ad basterà selezionare Dispositivo , Modello e Versione. Una volta scaricato l'iOS sul computer per riusci re a selezionar lo manualmente bisogn erà :.

Ricordate sempre che se il device è jailbrekato va sempre premuto Ripristina e mai il pulsante Aggiorna. B: Cercare di utilizzare una versione di iOS diversa dall'ultima è totalmente inutile se questa non è più certificata da Apple, iTunes bloccherà sempre la procedura.

L'unico caso in cui è possibile tornare alla versione precedente o installare una versione diversa dall'ultima è nei pochi giorni successivi al rilascio dell'ultima versione da parte di Apple, dopo qualche giorno o settimana al massimo la vecchia versione non avrà più l'autorizzazione indispensabile per poter essere installata.

I n qualche raro caso solo per determinati modelli di dispositivo, per determinate versioni e specifiche condi zioni e requisiti è possibile reinstallare una versione iOS non più firmata da Apple, questo è possibile grazie a software come Prometheus , GeekGrade , OdysseusOTA , Beehind Downgrade o altri ma ri badisc o che la cosa è fattibile solo in determinate e precise condizioni particolari.

Se durante il ripristino si dovesse presentare un qualche avviso di errore identificato con un codice numerico potete consultare l'elenco errori di Apple per cercare di capire come risolvere il problema Clicca Qui per la lista errori i T unes. Per i problemi hardware l'unica soluzione è recars i in un centro assistenza per la riparazione del componente guasto. B : Il ripristino tramite iTunes è anche l'unico modo per resettare il codice di sicurezza di 4 o 6 cifre qualora lo dimenticaste , in questo caso dovrete necessariamente attivare la modalità DFU Mode prima di poter ripristinare.

Se invece quella che avete dimenticato è la password dell'account Apple non potete fare altro che trovare il modo di recuperarla o non avete altre vie d'uscita se non quella di chiamare l'assistenza Apple e tentare di spiegare la situazione dimostrando senza dubbio alcuno che siete voi i legittimi propietari dell'account attivo sul device, se non riuscite a soddisfare nessuna delle richieste che l'operatore vi doman derà non potrete mai più riattivare quel device, ripristinare anche partendo da DFU non risolverà assolutamente la situazione , la password dell'account iCloud ver rà sempre richiesta per poter procedere con l'attivazione di quel device.

In rete si trovano decine e decine di video e guide che promettono di bypassare l a richiesta della password iCloud per l'attivazione del device ma personalmente non ho mai a vuto conferma di un qualche metodo certamente funzionante quindi state molto attenti ai fake e sopratutto alle truffe.

Informazioni specifiche per dispositivi Jailbroken.

Nel caso in cui siete costretti al ripristino e siete intenzionati a fare o rifare il Jb fate molta attenzione a non aggiornare ad una nuova versione iOS non jailbrekabile, in quest i cas i è bene informarsi prima di procedere e se serve o se è possibile prendete le dovute precauzioni seguendo le guide specifiche per ogni determinata versione di iOS o per ogni specifico dispositivo.

In questo momento si potrà installare l a versione precedente purchè questa si a ancora firmata da Apple oppure installare una versione non firmata tramite appli cativi come GeekGrade , OdysseusOTA , Beehind Downgrade o tramite il tool Prometheus ma solo se si dispone dei certificati SHSH2 e si è abbastanza pratici di queste procedure non sempre semplici. Clicca Qui per info Prometheus. In seguito se vorrete potrete rimettere l'ultimo backup che avrete salvato prima di ripristinare vedi paragrafo Se in presenza del J ailbreak si va a premere Aggiorna sia dal device che dal computer anzichè Ripristinare dal programma iTunes, che ripeto è l'unica via possibile per un device Jb , il dispositivo pur aggiornandosi alla nuova versione ammesso che l'opzione Aggiorna sia cliccabile e che alla fine il device riesca ad avviarsi lascierebbe al suo interno diversi file non ufficiali quindi tracce del Jailbreak provocando anomalie di vario tipo come crash continui, icone fantasma, consumi eccessivi sia di memoria RAM che di batteria, inoltre ad un controllo dei Genius Apple risulterebbe come ancora modificato e quindi la garanzia e l'assistenza verrebbero automaticamente invalidate.

I backup servono anche se si passa da un dispositivo ad un'altro e non si vuole rinunciare ai dati, ai progressi e alle impostazioni del precedente device. B: da qualche tempo grazie a programm i come Wondershare Dr. Fone è possibile ripristinare alcune parti specifiche anche dai backup salvati in iCloud ma con diverse limitazioni, maggiori info al paragrafo 9. Il secondo motivo è che i backup fatti in locale con iTunes, a differenza di quelli in iCloud, si possono ripristinare per intero in pochissimo tempo e con tutte le app già incluse se salvate localmente nel caso dei devices jb comprese le ipa curate se queste sono state trasferite sul computer e aggiunte in iTunes , volendo anche senza una connessione internet attiva.

Il terzo motivo non meno rilevante è che la Apple mette a disposizione di ogni account solo 5 GB di spazio online gratuito superato il quale bisogna pagare un abbonamento da 0.

I n linea di massima per quanto riguarda i normali backup 5 G B potrebbero anche bastare se si sanno gestire adeguatamente , evitando il salvataggio d i troppe foto, considerando anche il fatto che il peso di tutte le applicazioni installate, i film, libri e la musica acquistata da llo store iTunes non v engono conteggiat i, solo i dati a ll' interno delle app occupano spazio online, in più ovviamente va tenuto conto del peso di note, contatti, mail, portachiavi, ecc..

S alvando i backup sul computer invece non si ha alcun limite se non quelllo dato dallo spazio libero sul computer stesso, limite superabile grazie ad un normale hard disk esterno.


Articoli popolari: