Vccc.us

Vccc.us

Scaricare diarrea con muco

Posted on Author Matilar Posted in Multimedia

L'emissione di muco nelle feci, o mucorrea, è una condizione molto delle abitudini alvine (diarrea e/o stitichezza di recente comparsa). Cosìè il Muco nelle Feci (Mucorrea)? Perché si Misura? Valori Normali. Cause e Interpretazione dei risultati: Quando preoccuparsi?. Con il termine mucorrea si indica la perdita di elevate quantità di muco diarrea, nausea, vomito, incontinenza fecale, febbre, orticaria, tachicardia e stato. L'organismo produce muco per proteggere e lubrificare i tessuti e gli organi più delicati. Inoltre viene Sintomi precoci includono diarrea e affaticamento.

Nome: scaricare diarrea con muco
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 19.75 MB

La diarrea liquida gialla è un fenomeno che si presenta raramente negli adulti, mentre nei bambini, soprattutto in quelli molto piccoli, si verifica con frequenza. In tal caso bisogna analizzare le possibili cause per poi eventualmente fare un lavoro sul fegato.

Diarrea liquida verde: da cosa dipende? Dato che il corpo del bambino, non essendo ancora completamente sviluppato, non è in grado di metabolizzarla, la bile viene espulsa tramite le feci. Questa condizione, a meno che non indichi la presenza di patologie, in genere si risolve nel giro di pochi giorni.

Il paziente si lamenterà per una sensazione di sete, resa ancora più acqua dalla fuoriuscita di liquidi dalle cellule.

Cosa fare quindi? Durante il manifestarsi della diarrea e dopo, è bene tenere un regime dietetico controllato. Sarà infatti importante consumare solo determinati cibi.

Il medico quindi è tenuto ad iniziare subito il trattamento, anche prima di conoscerne la causa. Dipendendo dalla gravità e dalla causa di diarrea, il medico dovrà prescrivere 24 ore di digiuno e qualche giorno di riposo a letto.

Essenziale è la restaurazione della bilancia idrico-salina: i liquidi ed i sali devono essere rimpiazzati. Se necessario, si possono dare dei sedativi.

Intestino irritabile

Quando alle feci si mescola il sangue, va sospettata una dissenteria; se le feci sono risiformi, è possibile una infezione colerica. Quando la produzione di succo gastrico è deficiente, o assente anacidità , o in casi di grave deficit della secrezione di enzimi da parte delle cellule della parete gastrica, la diarrea è frequente. Solitamente i virus Rotavirus, Adenovirus ed altri sono i maggiori responsabili della diarrea acuta e quindi delle gastroenteriti infantili, ma talvolta sono in causa anche batteri importanti E.

Coli, Salmonella. Talora anche alcuni parassiti es. Anche se sono stati identificati alcuni fattori di rischio per la comparsa di recidive es.

Quali sono i rimedi contro la mucorrea?

Molti dei pazienti con recidiva rispondono ad un nuovo trattamento con i farmaci di "prima linea", anche se non è possibile indicare lo schema di terapia più adatto.

Nei casi con recidive multiple sono stati suggeriti approcci diversi, spesso aneddotici, che vengono riassunti nella Tabella 8. Tabella 8.

Per le rimanenti strategie terapeutiche mancano studi clinici controllati. A complemento delle indicazioni fornite sui farmaci da utilizzare nel trattamento della CDAD è importante ricordare anche quali farmaci vadano invece evitati.

In presenza di un megacolon tossico non responsivo alla terapia medica l'approccio suggerito è quello di attuare una decompressione tramite colostomia o una diversione fecale ileo o cecostomia ricorrendo anche alla colectomia totale in casi estremi. In caso di perforazione del colon, l'intervento prevede la resezione del colon più o meno ampia a seconda del riscontro di perforazione singola o multipla.

Prevenire le complicanze Disidratazione, ipoalbuminemia, batteriemia, perforazione del colon e megacolon tossico rappresentano le complicanze più frequenti. La migliore prevenzione sta nella diagnosi precoce della CDAD e nel suo pronto trattamento secondo le modalità sopra descritte. Particolare attenzione va posta al mantenimento di un adeguato equilibrio idroelettrolitico, soprattutto nei pazienti più gravi.


Articoli popolari: