Vccc.us

Vccc.us

Scarica di tachicardia

Posted on Author Gronris Posted in Giochi

  1. Cuore, l’importanza di sapersi regolare da sé
  2. «A 22 anni ho avuto una scarica di battiti velocissimi, ci sono rischi?»
  3. Tachicardia e ansia: sintomi, cure e rimedi per calmare le palpitazioni

La tachicardia ventricolare cos'è? Quali sono la cause e i sintomi più comuni? Come si cura? Si può prevenire?. Nella maggior parte dei casi la tachicardia ventricolare é legata alla presenza di (“scarica elettrica” erogata con delle speciali piastre posizionate sul torace). motivo di preoccupazione per il paziente, che Dopo l'erogazione della scarica il paziente. In assenza di cause organiche, la tachicardia può essere sintomo di una della produzione di adrenalina, responsabile della scarica di energia straordinaria.

Nome: scarica di tachicardia
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 43.78 Megabytes

Il cuore ha un suo sistema elettrico interno, attraverso il quale viaggiano gli impulsi per far contrarre le fibre muscolari. Le cellule che compongono questo sistema elettrico sono le stesse che controllano il ritmo e la velocità dei battiti cardiaci. Dagli atri il segnale passa ai ventricoli attraverso il nodo atrio-ventricolare, che si trova al confine tra atri e ventricoli. Qui il circuito elettrico si divide in due rami, la branca destra e la branca sinistra che a sua volta si sfiocca in fascicolo anteriore e fascicolo posteriore che portano il segnale ai ventricoli.

Sono le aritmie più comuni, quasi sempre del tutto innocue e spesso asintomatiche. Possono nascere negli atri o nei ventricoli.

I principali sono:.

Cuore, l’importanza di sapersi regolare da sé

In presenza di sintomi o segni suggestivi della presenza di una tachicardia ventricolare è opportuno che il medico di famiglia invii il paziente a consulto presso un elettrofisiologo un cardiologo che si occupa delle aritmie cardiache ; nei casi di maggiore gravità è invece necessario un rapido accesso al Pronto Soccorso.

Per il completamento della diagnosi potrebbero essere indicate anche ulteriori indagini quali:. Per la prevenzione delle recidive aritmiche possono essere utilizzati farmaci antiaritmici somministrati per bocca o eseguita una procedura interventistica chiamata ablazione transcatetere. La scelta del farmaco ed il dosaggio potrà variare, su indicazione del medico, a seconda del tipo di tachicardia ventricolare, della cardiopatia tipo e gravità del paziente e della risposta al trattamento.

I principali effetti indesiderati sono rappresentati dalla nausea e dalla debolezza, alcuni farmaci possono anche causare danni alla tiroide, occhi e polmone amiodarone ; il rischio di peggioramento del quadro aritmico è presente anche se molto basso.

Per questi motivi, il trattamento con farmaci antiaritmici deve essere seguito sotto periodico controllo del cardiologo di fiducia.

«A 22 anni ho avuto una scarica di battiti velocissimi, ci sono rischi?»

La procedura di ablazione viene eseguita durante breve ricovero ospedaliero, in anestesia locale e mediante speciali sonde introdotte attraverso le vene o le arterie. Se necessario, durante la procedura potrebbero essere somministrati farmaci anticoagulanti o sedativi. Il sistema è composto da due parti:. Una o più sonde vengono introdotte attraverso una vena reperita nella stessa zona di incisione e posizionate nel cuore sotto la guida dei raggi X.

In quest'ultimo caso, al paziente vengono somministrati dei farmaci che inducono uno stato di sonnolenza e comfort. Non richiede un intervento a cuore aperto e la maggior parte dei pazienti viene dimessa entro 24 ore. Il medico potrà fornire informazioni più dettagliate in merito, ma la maggior parte dei soggetti ritorna gradualmente alla vita di tutti i giorni poco dopo l'intervento.

Una scarica prodotta da un dispositivo ICD è spesso motivo di preoccupazione per il paziente, che molto probabilmente verrà colto di sorpresa. Dopo l'erogazione della scarica il paziente potrà sentirsi bene oppure avvertire un senso di vertigine, malessere e disorientamento.

È importante che il medico ne sia informato e che venga approntato un piano di azione per sapere esattamente come comportarsi in tali circostanze. Il medico potrebbe invitare il paziente a mettersi in contatto telefonicamente o a recarsi in ambulatorio dopo avere ricevuto una scarica. Talvolta i pazienti si chiedono se si formerà un rigonfiamento visibile in corrispondenza del sito di impianto.

Tachicardia e ansia: sintomi, cure e rimedi per calmare le palpitazioni

In genere si nota semplicemente una lieve protuberanza sotto la cute dove viene impiantato l'ICD. Un dispositivo cardiaco impiantabile permette a molti individui di continuare a svolgere le attività che prediligono.

Il medico saprà sicuramente fornire maggiori informazioni sulle attività che potrebbe essere necessario evitare. Ciononostante, la maggior parte dei pazienti torna alle normali attività quotidiane dopo essersi completamente ripresa dall'intervento chirurgico.

I contenuti di questo sito sono esclusivamente ad uso informativo e in nessun caso devono sostituire il parere, la diagnosi o il trattamento prescritti dal proprio medico curante.

Consultatevi sempre con il vostro medico su qualunque informazione relativa a diagnosi e trattamenti ed attenetevi scrupolosamente alle sue indicazioni. Medtronic Italia S. Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento da parte di Medtronic PLC. Close State abbandonando il sito di Medtronic Italia.

Annulla OK. Close Informativa per l'uso dei cookie Questo sito utilizza cookies per salvare informazioni sul tuo computer. Accetto termini e condizioni dei cookies.

Il tuo browser è obsoleto Con un browser aggiornato, l'esperienza sul sito Web di Medtronic sarà migliore. Sei un operatore sanitario? Cancellare Invio.

Torna a Supporto Servizio assistenza pazienti Tesserino paziente Guida sulla compatibilità elettromagnetica dei dispositivi medici. Torna a Servizi Integrated Health Solutions. Tachicardia La vostra salute Informazioni sulla terapia. Espandi tutto Comprimi tutto Informazioni sui defibrillatori cardiaci impiantabili Informazioni sui defibrillatori cardiaci impiantabili Il medico ritiene che esista un rischio di arresto cardiaco improvviso da tachicardia ventricolare?

Di cosa si tratta? Benefici e rischi Tutti i risultati relativi al trattamento e agli esiti sono specifici per ogni singolo paziente e sono parte integrante del consulto con l'operatore sanitario.


Articoli popolari: